In questo articolo forniremo informazioni sui vari metodi contraccettivi, per non rischiare di rimanere incinta.

Il metodo naturale

Molte donne ricorrono al calcolo dei giorni del ciclo mestruale per non rischiare di rimanere incinta. Si tratta di individuare il giorno dell'ovulazione, ed evitare di avere rapporti durante il periodo di ovulazione ed i giorni che lo precedono. L'ovulazione avviene generalmente il 14° giorno del ciclo. Ogni donna ha un ciclo diverso che varia da 22 a 32 giorni. Per calcolare il proprio ciclo bisognerà segnarsi su di un agenda l'arrivo del mestruo mese per mese. Se si ha un ciclo regolare basterà calcolare la distanza di giorni tra l'arrivo di una mestruazione e dell'altra. Se si possiede quindi un ciclo di 28 giorni, ed arrivano le mestruazioni giorno 1, si evita di avere rapporti non protetti dal 10 al 16 di quel mese (sono calcolati anche i 2 o 3 giorni di sopravvivenza media dello sperma). Attenzione, questo non significa che durante gli altri giorni non si può essere fertili. In molte donne, soprattutto di giovane età, si verificano ovulazioni multiple. Inoltre basta un periodo di ansia o di stress per variare la durata del ciclo mestruale, ed in questo modo si sposta anche il giorno dell'ovulazione. Questo metodo è quindi consigliato soltanto a persone che vogliono stare attente a non avere un figlio, ma sono coscienti che vi è comunque un enorme rischio.

I metodi contraccettivi

  • Il preservativo: Il metodo più efficace per evitare di rimanere incinta è indubbiamente l'utilizzo di un preservativo. Il preservativo è anche l'unico mezzo in grado di proteggere da malattie sessualmente trasmissibili.
  • Implanon: Si tratta di un bastoncino di circa 3 cm che viene inserito nella donna tramite un piccolo intervento chirurgico. Implanon rilascia una quantità giornaliera di progestinico, che blocca totalmente l'ovulazione. Implanon è uno tra i metodi più sicuri. L'unica pecca è che blocca le mestruazioni per tutta la durata di utilizzo, ovvero per 3 anni. Inoltre la rimozione di Implanon può richiedere fino a 6 punti di sutura.
  • La pillola: La pillola anticoncezionale è uno dei metodi più sicuri. Le pillole di ultima generazione sono efficaci sin da subito. La donna dovrà prendere una pillola al giorno, possibilmente sempre nello stesso orario. Durante un ciclo si farà una pausa di 7 giorni per poi riprendere l'assunzione della pillola.
  • La spirale: La spirale intrauterina blocca la strada agli spermatozoi ed evita di farli arrivare all'ovulo. La spirale va inserita da un medico specializzato. Si consiglia l'utilizzo della spirale solo a donne oltre i 40 anni, poiché vi è il rischio di non poter avere figli una volta estratta la spirale.
implanon
Torna alla home