Il fenomeno dell’eiaculazione precoce è molto diffuso tra gli uomini di tutte le età.

Quando si definisce precoce?

Effettivamente è difficile definire entro quanto si può parlare di eiaculazione precoce, poiché ogni persona ha una definizione del tempo tutta sua. Si può definire precoce quando l’uomo eiacula prima di penetrare oppure dopo sole poche spinte ripetutamente ogni volta che si hanno rapporti sessuali. È completamente sbagliato parlare di eiaculazione precoce se avviene prima che la partner raggiunga l’orgasmo: le donne hanno tempi più lunghi degli uomini, e comunque non ha nulla a che vedere con la precocità.

L’eiaculazione precoce viene causata nella maggior parte dei casi da stress o ansia da prestazione, in minima parte possono esserci dei collegamenti con un malfunzionamento della tiroide o un’infiammazione della prostata. Una visita dall’urologo o da un andrologo toglierà qualsiasi dubbio a riguardo.

Rimedi

Ecco alcuni rimedi naturali che si possono applicare durante i rapporti sessuali.

Stop&Start: parliamo di una tecnica utilizzata da molte persone. Questa tecnica consiste nella stimolazione manuale del pene, bisogna rilassarsi e cercare di capire quando sta per avvicinarsi il punto di non ritorno. A quel punto si ferma tutto e dopo un po’ si ricomincia con la stimolazione, e nuovamente, ci si ferma per ricominciare. Questa tecnica aiuta a capire i segnali che indicano a breve un'eiaculazione per riconoscerli e fermarsi in tempo. Se non si riesce a fermarsi non è un dramma poiché per raggiungere un buon controllo eiaculatorio possono volerci anche più di due mesi esercitandosi ripetutamente.

Petting: Una via di mezzo tra la tecnica dello Stop&Start ed un rapporto sessuale è il petting. In questo modo si coinvolge anche la compagna e la terapia consiste nel toccarsi ed eccitarsi a vicenda senza la penetrazione. Il petting è un ottimo esercizio di mantenimento dopo aver provato lo Stop&Start.

La masturbazione: Può essere un ottimo rimedio, soprattutto se parliamo di individui che non hanno rapporti frequenti. Masturbarsi prima di avere un rapporto sessuale completo può contribuire a durare più a lungo nel rapporto, anche se non parliamo di un vero e proprio rimedio, poiché non è una tecnica di controllo.

Il preservativo: Indossare un ulteriore preservativo può diminuire la stimolazione del pene e contribuire ad aumentare l’erezione.

Cambiare posizione: Se non si vuole coinvolgere la partner con la tecnica dello Stop&Start, si potrebbe semplicemente mascherare sotto forma di posizioni. Appena si riconosce che sta per arrivare il momento, fermarsi e con la scusa provare un'altra posizione. Anche se la partner si incuriosirà del frequente cambio di posizioni in così poco tempo potrebbe addirittura arrivare ad eccitarsi in tal modo da raggiungere subito l’orgasmo, e voi (finalmente) insieme a lei.

coppia
Torna alla home